mercoledì 12 settembre 2018

Camicia a righe per l'autunno



Confezionare una camicia mi mette sempre un po' di ansia, perché è uno di quei capi che non ammette alcuna imperfezione; tutto deve essere fatto con la massima precisione e attenzione altrimenti è sicuro che farà difetto. Quindi quando devo cimentarmi in questa "impresa" so già che non c'è spazio per la fretta, ma occorre armarsi di tanta pazienza e attenzione. Inoltre, secondo me, occorre essere preparati: nessuna improvvisazione, nessun tentativo alla cieca....
Quando confeziono una camicia (ma non solo, in realtà succede con ogni capo) mi piace prendermi tutto il tempo necessario per curare al meglio il cartamodello, tagliare con attenzione il tessuto, procedere allo sdiffettamento (che è sempre necessario), cucire con precisione, e in caso di imprecisione, scucire e rifare (anche se con una certa negatività). Ed è quello che in effetti  ho fatto anche con la camicia che vi presento oggi.


Partiamo dal tessuto utilizzato. Si tratta di un classico cotone per camicia con sfondo bianco e piccole righe sulla tonalità del grigio e del beige. Mi piacciono molto le camicie a righe, trovo infatti molto interessante la variazione strisce verticali e orizzontali tra busto, colletto, polsini e carrè.




Il cartamodello di partenza è quello della classica camicia con pince, carrè, collo con listino staccato e maniche lunghe con polsini. Ho però apportato alcune modifiche per personalizzarla e renderla un po' più particolare. 


Innanzitutto ho modificato l'abbottonatura, creando una piccola scollatura con chiusura del primo bottone all'altezza del seno. Preferisco questo tipo di scollatura all'abbottonatura fino al colletto, perché anche quando indosso una camicia con i bottoni fino al collo la lascio sempre un pò sbottonata. 
Inoltre ho cucito solo le pince seno e le pince del dietro, mi sembrava visivamente più carino non cucire le pince in vita sul davanti, come invece avevo fatto per le precedenti camicie.
Per l'abbottonatura ho scelto dei piccolissimi bottoni in madreperla bianchi, molto delicati e in sintonia con il resto della camicia.


Questa è la terza camicia che confeziono da quando ho iniziato a cucire 4 anni fa. Sarà che la trovo particolarmente complicata, sarà che per tutto il tempo del confezionamento sono praticamente in apnea per la paura di sbagliare, ma questo è uno dei capi che, una volta terminato, mi da maggiore soddisfazione.


Entro la fine di Settembre dovrò confezionare la mia quarta camicia; è uno dei compiti che mi sono stati assegnati al corso per le vacanze estive, ma il modello questa volta è completamente diverso dagli altri tre... sarà una bella sfida e non vedo l'ora di mostrarvi il risultato finale!











Nessun commento:

Posta un commento

Chiacchiere con Lory e Naty: il meglio di Settembre

Buon pomeriggio! Eccoci anche questo mese con un nuovo appuntamento per la rubrica "Chiacchiere con Lory e Naty" in cui s...